FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO E SICAV

Gestiscono somme dell’ordine delle migliaia di miliardi di euro, percentuali importanti delle attività finanziarie totali delle famiglie italiane. I fondi comuni di investimento e le SICAV sono strumenti o organismi di investimento collettivo in valori mobiliari (OICVM).

I fondi comuni di investimento così come le sicav possono investire solo al rialzo e non possono sfruttare guadagni al ribasso come per esempio possono fare gli hedge funds.

In compenso i fondi comuni di investimento possono attuare alcune politiche di protezione del rischio così da rendere efficiente e dinamica la gestione del fondo.

Inoltre il fondo può essere investito al 100% ma anche a livelli un po’ inferiori. Appare chiaro che anche la variazione di quanto investito può influire su una buona gestione del fondo.

Poniamo il caso che il mercato da 100 scende a 60 e poi risale a 90, se il fondo è sottopesato e durante questa discesa era investito solo per il 60% del benchmark e quando il ribasso arriva a quota 60 il fondo compra e ritorna ad essere investito al 100% appare ovvio come già con questa operazione l’andamento del fondo abbia trovato profitto dalle normali variazioni di mercato.

Infatti considerando una correlazione assoluta del fondo con l’indice e il benchmark, durante la discesa il fondo avrà perso “solo” il 60% dei 40 punti che l’indice ha perso quindi la perdita è solo di 24 punti e così l’indice è finito da 100 a 60 mentre il fondo da 100 a 100-24=76.

Ora l’indice guadagna il 50% e da 60 passa a 90, mentre il fondo parte da 76 e con un guadagno del 50% si porta a 114.

Questo è un esempio di come un fondo ben gestito, pure investito solo al rialzo e non al ribasso, possa applicare politiche di investimento interessanti e profittevoli nel tempo e sovraperformare il mercato di riferimento in maniera significativa ovvero il famoso benchmark.

Leave a Reply