Indice e Coefficiende di Correlazione

L’indice di correlazione o coefficiente di correlazione è un numero compreso tra -1 correlazione asimmetrica – 0 – correlazione minima – e 1 – massima – e indica la misura in cui le due serie tendono a muoversi in sincronia – tralasciando ogni relazione di causalità.

Se il coefficiente di correlazione è basso vuol dire che le variazione di due mercati non sono correlati ovvero hanno una relazione scarsa e non si influenzano o non hanno movimenti correlati.

Più l’indice di correlazione tende a 1 e più gli indici sono correlati.

Per esempio l’indice Dow Jones potrebbe avere una correlazione di 0,5 con il DAX o con il FTSE o con l’indice SPMIB viceversa potrebbe avere una correlazione pari a 0,01 sull’andamento della pancetta affumicata o sull’andamento del succo di arancia. Come si è visto la correlazione esprime il legame tra due grandezze come l’andamento dell’investimento ed il mercato – benchmark – di riferimento oppure tra due tipi di investimento.

Il coefficiente è sempre compreso tra +1 (correlazione positiva perfetta: investimento e benchmark si muovono nella stessa direzione e con la stessa intensità) e -1 (correlazione negativa perfetta: investimento e benchmark si muovono in direzioni perfettamente opposte).

È molto importante ai fini della diversificazione di un portafoglio

ESEMPIO
indice e coefficiente di correlazione = 0,90: correlazione forte
indice e coefficiente di correlazione = 0,50: correlazione da debole a moderata
indice e coefficiente di correlazione = 0,20: correlazione bassa.

Leave a Reply