Mutuo – Contratto e clausole dei mutui stipulati

Alcuni contratti vietano di vendere la casa prima del trascorrere di un certo numero di anni o addirittura ne vietano la vendita prima dell’estinzione completa del mutuo.

Clausole di questo genere sono certamente un ostacolo nel momento in cui occorre cambiare casa: si potrebbe essere costretti ad estinguere anticipatamente il mutuo con il conseguente pagamento della penale. Occorre quindi essere molto attenti nel momento in cui si stipula il contratto con l’istituto di credito.

Alcune modifiche sono state comunque apportate dalla Legge Bersani e la trasportabilità del mutuo o la rinegoziazione vanno in questo senso.

Altre clausole che possono essere inserite nel contratto di mutuo sono ad esempio il dovere effettuare una polizza contro incendio, scoppio ed altro sull’immobile o fare una polizza vita caso morte sulla propria persona al fine di tutelare al meglio l’istituto erogante o l’eventuale famiglia della persona deceduta.

Ogni contratto di mutuo può prevedere delle clausole più o meno vincolanti. Conoscere e comprendere i contenuti delle clausole e rispettarle è una cosa essenziale per regolare correttamente i rapporti tra le due parti ed in particolare per quanto riguarda la durata del mutuo, le modalità di rimborso del capitale, il pagamento degli interessi, le condizioni di erogazione del mutuo, ed altro.

Il contratto del mutuo è un momento importante dove di solito si stipula un contratto avente grandi entità patrimoniali ed effetti non irrilevanti nel tempo pertanto è consigliabile a volte di farsi assistere da un notaio o da un avvocato del settore per meglio comprendere ogni tipo di clausola o sfumatura.

Leave a Reply